Che lavoro fanno i laureati SCO del 2008?

è una domanda che mi pongo spesso così come se la pongono molti studenti. Mi riferisco ai laureati in Comunicazione (laurea triennale) e in Nuovi media e comunicazione multimediale (laurea specialistica) usciti da Unimore nel 2008 e che hanno incominciato a lavorare dopo la laurea. Se appartieni ad uno di questi due gruppi sarebbe utile sapere:

  • che lavoro fai?
  • come ti trovi a fare quel lavoro? (aspetti positivi e aspetti negativi)
  • alla luce della tua esperienza hai suggerimenti da fare per la didattica (contenuti e metodi)?

? Mi dirai: ma per sapere queste cose c’è AlmaLaurea! Lo so. Il problema è che AlmaLaurea mi dice oggi (febbraio 2009) cosa fanno i laureati del 2006 ( indagine 2007 sui laureati 2006). E poi, con tutto il rispetto per le indagini statistiche, non fa parlare i laureati. Qui non ho nessuna ambizione di rappresentatività statistica ma solo il desiderio di sentire la voce dei laureati che lavorano. E poi, perché no, di metterli in contatto con gli studenti che sono interessati al lavoro che ciascun laureato fa.

8 commenti

  1. Ciao a tutti, io mi sono laureato a dicembre 2008 e attualmente sto frequentando un master in european business dell’escp-eap una scuola francese che è stata classificata come 1^ scuola di business in italia 6^ miglior scuola d’europa e 19^ al mondo secondo il financial time.
    La scuola è costosa ma c’è la possibilità di ottenere una scholarship o finanziamenti senza fidejussione (il master è la garanzia) tramite banche convenzionate.
    La media del primo stipendio degli ex alunni è folle (sempre secondo il Financial Time) ma secondo me è pre-crisi.
    Il punto non sono tanto i soldi che variano a seconda delle strade e dei sogni che si inseguono ma bensì il mondo che mi si è aperto.
    Qui infatti la didattica è tutta improntata su simulazioni di lavoro reale, partecipazione in classe, lavori di gruppo, casi aziendali realmente accaduti, contatti con aziende internazionali, supporto nella ricerca di un internship, company project durante l’anno e prospettiva globale (nella mia classe ci sono persone da almeno 10 diverse culture).
    Il master è composto da due semestri a scelta tra 5 campus europei (parigi, londra, berlino, torino, madrid).
    Entrare, visto la mia mediocrità negli studi precedenti, non è impossibile.
    Vi consiglio sinceramente di googarla anche perchè non è che una debba essere per forza interessato al mondo dell’economia infatti la scuola ti forma come manager (si anche un communicaton manager) considerate che i più bravi degli anni passati venivano da filosofia.
    Sono molto contento della mia scelta e fiducioso nel futuro.

  2. Io mi son laureato ad aprile 2008, e sino a settembre di lavoro non se ne è parlato, i mille CV inviati non hanno dato risultato.
    A settembre poi son stato assunto in un agenzia di comunicazione, KeyMedia Group e più precisamente mi son occupato dell’organizzazione dell’evento Ecocasa&Impresa.
    Ora a febbraio il mio contratto scade e non verrà rinnovato, si ritorna a mandare via CV.
    Mi sa che, come si menzionava in un vecchio post, la laurea ad oggi valga come un diploma 3 o 4 anni fa e tutti i futuri laureati dovranno adattarsi col lavoro, il periodo di crisi non aiuta e quando se ne trova uno il mio consiglio e di tenerlo stretto.

    Per quanto riguarda la didattica nel suo corso non c’è che dire, i preziosi insegnamenti si sono mostrati utili, anche se non tutte le aziende sono disposte ad investire in software come ad esempio Acrobat Professional e spesso lavorano in modo completamente confusionario.

    Questa è la mia esperienza, spero di leggere di ragazzi che hanno avuto un po’ più fortuna di me.

  3. Dopo circa 4 anni di lavoro come semplice impiegata occasionale presso una commercialista, ho rifiutato un lavoro ben stipendiato da apprendista impiegata in quell’ufficio (che mi è stato offerto appena dopo la laurea) per inseguire il mio sogno…
    Sono stata contattata a Dicembre 2008 (mi sono laureata proprio in quel mese) da un professore dell’università che mi ha proposto una collaborazione in un nuovo media online che stava nascendo. Ho iniziato subito questo lavoro gratis fino all’arrivo di un contratto… dopo circa 15 gg. Essendo uno start-up ho potuto seguire tutte le fasi della nascita sia del giornale che della web tv: ho lavorato quindi e lavoro ogni giorno con il web, sia dal punto di vista redazionale (articoli e fonti), che di social network (blog da seguire e futuro blog da costruire che sarà un portale di cultura e spettacolo a lato del sito; aggregatori di notizie; ecc…). Inoltre lavoriamo con telecamere, microfoni, montaggio.. Tutto quello che ho imparato di pratico tra la triennale e la specialistica viene sfruttato! Sono molto felice, anche se premetto non esistono più orari di lavoro precisi.. la media è di 9,5 h al giorno, scordatevi gli orari di ufficio!!! almeno è possibile partecipare a vari eventi…

    Il sito è online da ieri (Reggio24Ore) e attualmente è linkato anche questo blog (i blog turneranno nel corso delle varie settimane).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...