Acrilici

I pennarelli acrilici di Uniposca sono stati una bellissima scoperta la scorsa estate a Naxos. Ottimi per colorare i sassi sulle spiagge della Grecia.

Ma tornato in Valle di ciottoli idonei non ne ho più trovati. Certo, ci sono milioni di lose (le lastre di pietra usate sui tetti delle case) ma quella pietra non è adatta. E così mi sono messo alla ricerca di qualcosa da usare nell’inverno. Dopo qualche esperimento ho trovato il legno giusto in un bricocenter. Il legno, si sa, è poroso ma basta coprirlo con una vernice adatta per ottenere un bel fondo.

Ah, dimenticavo, gli acrilici sono un’ottima occupazione del tempo se devi stare tappato in casa con l’influenza:

 

 

Acrilico 60 x 50

Quest’anno, poi, le giornate di sole sono state poche:

Plateau Rosa: sulla “spazzatura”

più frequenti quelle di nebbia e neve:

quattro passi sopra casa

e quindi, con un tempo così, la produzione di acrilici è continuata:

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...