Editoria multimediale 2008-09

Il corso di Editoria multimediale vale 6 CFU e prevede quindi 21 lezioni di 2 ore (90 minuti effettivi)( post 1 CFU = 7 ore in aula). Il carico di avoro atteso per uno studente normale è pari a 25 x 6 = 150 h.

SILLABLOG

Il sillabo del corso, lezione per lezione, è stato pubblicato su questo blog: si tratta quindi di un sillablog ( post Nel 2009 non sillabo ma sillablog). Con un clic qui o, nella colonna a destra, sulla categoria Corso EM – Sillabo 2008-09 otterrai tutti i post pubblicati sino a quel momento nel sillablog di Editoria multimediale (già che ci sei: metti questo post tra i preferiti o tra i segnalibri in modo da averlo sempre sottomano).

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si pone come un progetto mirante alla produzione di e-book in formato pdf: il tema su cui lavorare è “La mia passione è…”. Il termine “passione” può riferirsi a qualsiasi argomento (hobby, vocazione professionale, viaggio, sport, ecc.) purché stimoli alla comunicazione scritta e visuale (immagini fisse e video).

  • La 1ª parte (lezioni 1-12) riguarda i saperi per la progettazione di un e-book con Acrobat 9 Pro: queste lezioni mostrano dove e come raccogliere informazioni che facciano da utile documentazione e che forniscano spunti rispetto all’e-book vero e proprio.
  • La 2ª parte (lezioni 13-21) riguarda l’utilizzo di Acrobat 9 Pro per la realizzazione e pubblicazione di un e-book in formato pdf. Il materiale (testi e immagini) contenuto in questo e-book sarà opera dello studente.

Nelle due ultime settimane di corso gli studenti frequentanti presenteranno in aula i loro e-book. Gli e-book migliori verranno poi pubblicati sul blog del docente come già nel 2008 pagina E-book degli studenti.

RISULTATI

  • Conoscenza e capacità di comprensione: visione d’insieme dei testi in formato pdf (riviste, quotidiani, libri, guide, cataloghi, brochure, ecc.) con particolare riferimento agli e-book. Esame degli elementi di qualità del testo e loro standard.
  • Applicazione: capacità di progettare e realizzare un e-book multimediale (testo, immagini, audio e video) con link interni e esterni. Capacità di intervenire su file pdf già esistenti applicando le funzionalità disponibili in Acrobat (navigazione, editing, ricercabilità).
  • Autonomia di giudizio: capacità di valutare la qualità di e-book e di file pdf e di definire gli interventi necessari per ottimizzarli.
  • Abilità comunicative: l’e-book realizzato da ciascuno studente testimonierà la sua capacità di comunicare in forma scritta (testo, titoli) e visuale (foto, video, layout). La presentazione dell’e-book in aula sarà un’occasione di comunicazione verbale e non verbale.
  • Capacità di apprendere: la fase di progettazione dell’e-book è un’occasione per imparare a definire “lo stato dell’arte” e a progettare (definizione dell’outline). La fase di realizzazione dell’e-book è un’occasione per imparare a programmare l’uso del tempo.

CONTENUTI DEL CORSO

Titoli delle singole lezioni (con link ai relativi post):

  1. 26 febbraio – Presentazione
  2. 27 febbraio – Documenti pdf e e-book
  3. 27 febbraio – Raccogliere file pdf
  4. 5 marzo – Cercare esempi di layout
  5. 6 marzo – Catturare pagine web con Acrobat
  6. 6 marzo – Creare file pdf da file di immagini
  7. 12 marzo – Segnalibri
  8. 13 marzo – Scalette visuali
  9. 13 marzo – Scalette testuali
  10. 19 marzo – Commenti
  11. 20 marzo – Richiami visuali
  12. 20 marzo – Editing
  13. 26 marzo – Pagina e layout
  14. 27 marzo – Scrivere con le caselle di testo
  15. 27 marzo – Inserire e spostare immagini
  16. 2 aprile – Collegamenti interni e esterni
  17. 3 aprile – Sommari visuali
  18. 3 aprile – Inserire filmati
  19. 9 aprile – Impostazioni di apertura e protezione
  20. 7 maggio – Creare un e-book cumulativo
  21. 8 maggio – Conclusione

DOCENTE

  • ricevimento: ufficio 3.35 (3° piano)
    (controlla l’orario sul blog Ricevimento e invia un commento o una mail per fissare un appuntamento)
  • e-mail: usa l’account di posta elettronica che l’università mette a disposizione di tutti gli studenti. Indica l’oggetto nel formato “EM > keyword keyword” (dove “keyword” è l’argomento della tua mail): solo così capisco che sei uno studente di Editoria multimediale e non di un altro mio corso (Nuovi media; Dati e testi on-line) ( post L’oggetto nelle e-mail). Controlla sempre che la tua mailbox non sia piena, altrimenti la risposta che ti invio mi torna indietro e tu te la prendi con me pensando che io non ti abbia risposto: se usi più una mailbox non sarebbe male che tu definissi un forward per avere l’inoltro di tutte le mail su una sola mailbox. Sulle mail ai docenti dai un’occhiata anche a questo post Inviare una mail al prof.

VALUTAZIONE

  • Per i frequentanti la valutazione avviene lezione per lezione durante il corso e, se necessario, è integrata da un esame orale. NB: frequentante significa non solo essere sempre presente in aula ma essere preparato/a sui temi della lezione ed aver svolto gli esercizi previsti per quel giorno.
  • Per i non frequentanti la valutazione avviene tramite un esame orale. Le domande vertono sui saperi, sui saper fare e sui siti indicati nel sillabo. La valutazione si basa per il 50% sui file prodotti e per il 50% sulle risposte alle domande.

Per tutti (frequentanti e non):

  • la valutazione tiene conto dei file realizzati secondo le specifiche indicate nel sillabo. Se sei non frequentante:
    • all’esame devi avere con te una memory key (o un CD) con tutti i file prodotti.
    • Se disponi di un PC portatile portalo con te in aula e all’esame.
    • Almeno 10 giorni prima dell’esame devi farmi avere il tuo e-book ( post Spedire un CD al prof). Evita di creare e-book di dimensioni eccessive: non superare i 30 Mb.

TESTI

Le lezioni fanno riferimento ai seguenti testi:

  • de Francesco C., Testi e nuovi media, Apogeo, Milano, 2005.
    File pdf scheda. Capitoli della parte 3ª (Elementi del testo) e 4ª (Testi per i nuovi media) + glossario
  • de Francesco C., Santachiara P., Lavoro e tempo libero con Acrobat, 2007. File pdf scheda.
  • Testi indicati lezione per lezione nel sillabo pubblicato su questo blog.

Se vuoi saperne di più su Acrobat 9 Pro ( post Adobe Acrobat 9):

  • Padova T., Adobe Acrobat 8 pdf Bible, Wiley, 2007 (scheda).
    Amazon permette la ricerca full-text in questo manuale. NB: la nuova edizione relativa a Acrobat 9 Pro non permette invece la ricerca full-text.
  • Adobe, Using Acrobat 9 Standard sito web.

13 commenti

  1. Ciao a tutti.
    Per la condivisione di file piuttosto voluminosi, potrei suggerirvi l’implementazione di una VPN tra gli studenti e il docente del corso.
    Potete utilizzare sia la funzione integrata di XP/Vista oppure, meglio, la funzione offerta da Hamachi o OpenVPN (disponibili entrambi per sia per Windows X e Linux/Mac).
    I vantaggi sono quelli che, lavorando su una porta dedicata, non sottraggono eccessiva banda rispetto ad un VOIP (Skype o MSN), sono estremamente preformanti e integrano diversi servizi (stampa, copia remota, archivio), alto margine di sicurezza grazie a crittografia a chiave privata/pubblica.
    Contro: l’utente che deve ricevere il file deve essere connesso, cioè collegato alla rete VPN; però, cosa importante, non deve essere fisicamente davanti al computer da dover accettare di ricevere il file, in quanto lo scambio avviene in modo automatico, come in una vera e propria LAN.
    Per chi vuole approfondire, vi mando qualche link:
    OpenVpn: http://openvpn.net/
    Hamachi: http://www.hamachi.it/
    Spero di avervi incuriosito.
    Buon lavoro a tutti.

  2. Se devo inviare un file di grosse dimensioni, attualmente mi avvalgo di WordPress: carico il file qui sul mio blog e mando il link al destinatario oppure tramite msn (quando io e il destinatario siamo entrambi collegati in chat). Cmq mi pare se ne fosse già parlato in tanti altri post su questo blog… non vedo perchè rispolverare la discussione in questo post.

  3. Scusandomi per il parziale OT dei commenti precedenti Cordef ha già visto un problema del blog: i commenti che a volte vanno su punti marginali.

    Gmail non ha comunque solo lati positivi: vedere questo post sulla sua sicurezza ( http://www.hwinit.it/modules/news/article.php?storyid=830 ).

    Silvia M. ha poco senso dell’umorismo (la cena era chiaramente una battuta, ma forse non si era capita: pazienza) ma il problema resta: per inviare un file oltre una certa dimensione a che servizi ci si può affidare?

    Oggi ho provato (senza pretese) ad affrontare la questione ( http://cobain86.wordpress.com/2008/08/29/file_elefanti/ ): buona lettura
    Marco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...