Una settimana di febbraio

Lunedì 8 febbraio era freddino ma piacevole a Cervinia, -6 o 7° non ricordo. Lo skipass residenti feriale non permetteva di usare gli impianti così abbiamo pagato una salita a Plan Maison e da lì con le pelli siamo saliti un paio d’ore fino alla pista del gatto che va a Cime Bianche Laghi. Ottimo esercizio per anziani ma, please, non chiamiamolo sci alpinismo e neppure ski de randonnée ma solo collaudo degli sci e dell’attacchino nuovo. Ottimi entrambi: sci Salomon Mountain Explore 95 e attacchino Salomon.

Martedì il tempo faceva schifo e ne abbiamo approfittato per ritirare l’antenna nuova per Internet da FastAlp (il nostro Internet provider) a Pont Saint Martin. Poi sotto una pioggia battente siamo andati al forte di Bard a vedere la Mostra Wildlife Photographer of the Year 2016: bella!

Mercoledì tempo coperto e neve fresca, quindi ciaspole da casa per un giro su al Pilaz battendo la traccia:

10.02.2016 sopra la Magdeleine con le ciaspole
10.02.2016 sopra la Magdeleine con le ciaspole

Nuvole basse e freddino ma potabile, nessuno in giro a parte poi due tizi con 4 cani su una specie di pista approntata per i cani da slitta:

10.2.2016 al lago Creuz
10.2.2016 al lago Creuz

Giovedì giornata splendida e fredda: alle 9 -9° a casa e -13° al parcheggio sotto Cheneil. Da lì salita con le pelli alla Clavalité sopra Chamois:

11.02.2016 salendo con le pelli da Cheneil
11.02.2016 salendo con le pelli da Cheneil

sul percorso solo un tipo con le ciaspole e poi una ragazza veloce con le pelli:

11.02.2016 orme di lepre salendo alla Clavalité
11.02.2016 orme di lepre salendo alla Clavalité

 

11.02.2016 salendo con le pelli alla Clavalité sopra Chamois
11.02.2016 salendo con le pelli alla Clavalité sopra Chamois

la salita è sempre piacevole ma la discesa non era un granché: neve bella ma senza fondo e sassi in agguato e poi suvvia sono 500 metri di dislivello! Per fare qualcosa di più discesa nel bosco fino a Promindo sulle tracce di una ventina di ragazzi con le ciaspole che avevano tritato tutto. Va beh un modo piacevole per passare 3 ore facendo movimento.

Venerdì mattina a Cervinia era già meno freddo (-5° alle 9) quindi per sfruttare un paio d’ore prima della neve siamo saliti con le pelli dalla pista delle motoslitte fino alla baita Pousset a 2800 m. Per fare esercizio va bene ma dopo la prima ora bisogna seguire la pista di discesa e salire a testa bassa sentendo il grrrr… grrrr… degli sciatori che sfrecciano di fianco è una bella pizza. Comunque lo strudel della baita Pousset è ottimo. Il tempo di mangiarlo e alle 12 nevicava già….

Sabato mattina spalatura davanti a casa fin verso le 10 poi visto che incominciava a nevicare salita con le ciaspole nel bosco:

sulla strada sopra La Magdeleine
sulla strada sopra La Magdeleine
14.02.2016 Col Pilaz
14.02.2016 Col Pilaz

A noi il tempo piace passarlo così…

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...