Measuring an Internet Election

è il titolo di un grafico interattivo di Wall Street Journal: l’importanza di Internet, espressa da una molteplicità di indicatori, rende davvero complicato misurare il vantaggio/svantaggio di McCain rispetto a Obama. Una volta si guardavano solo i dati dei polls (intenzioni di voto e simili) e magari si dava uno sguardo a quanti quattrini un candidato raccattava. Adesso che c’è Facebook non vuoi tener conto di quanti mettono Barak o John tra i loro friends? E poi che dire dei blog e di YouTube? Non sono anche loro da tenere sotto la lente?

Wall Street Journal > Measuring an Internet Election (graph)
Wall Street Journal > Measuring an Internet Election (graph)

Un ennesimo caso di inflazione informativa? Sembra proprio di sì. Insieme al grafico, leggi l’articolo di Christopher Roads Web Data Offer New Slant on Traditional Horse Race. Quando hai finito rifletti sull’incredibile capacità della nostra società di moltiplicare attività virtuali (suona meglio di inutili) ma comunque in grado di produrre reddito per gli sciamannati che andranno a esercitarle.

Bon, adesso vado in Comune a depositare la mia domanda per 8 metri cubi di tronchi di larice da usare come legna da ardere. Dopo una vita da sociologo, formatore e compagnia bella incomincio a sentire il bisogno di qualcosa di concreto prima di diventare virtuale del tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...