The mind behind the ads

è il titolo di un articolo che ho letto ieri facendo colazione ( The Globe and Mail, 16.05.2008). L’articolo è dedicato a Alex Boguski, partner dell’agenzia di pubblicità CP&B balzata tra le top per gli spot realizzati per Burger King una catena di fast food. I video sono basati su un’idea semplice e geniale: riprendere con una telecamera nascosta le reazioni dei clienti che ordinano il panino Whopper e si sentono dire al banco che non è più disponibile ( documentario e video).

La campagna è piaciuta così tanto che Microsoft ha affidato alla CP&B il suo budget pubblicitario (300 milioni $).

Se ti senti intelligente malgrado i tuoi scarsi risultati scolastici ti farà bene leggere quello che Alex racconta di sé nell’articolo: “I think because we weren’t able to pay attention in school we didn’t learn not to be creative“.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...