Salvare le password

e note, contatti e corrispondenza è un problema che devi affrontare visto che non puoi ricordare tutto. Quando usavo Windows risolvevo la faccenda con Folio Views (post su Folio): un infobase crittografato conteneva tutto ciò che dovevo conservare (e proteggere). Con Mac sto impostando una soluzione di cui ti parlerò un’altra volta. Se, come è probabile, usi Pc Windows e cerchi un prodotto semplice e economico ti segnalo StoreItAll che puoi acquistare su PcMag.com a 8$. Ah già, con StoreItAll, oltre alle password, puoi salvare anche segnalibri (bookmark), pagine web, note, file di vari formati.

PS: per i segnalibri ti ho già segnalato ( post) una soluzione a costo zero.

? € Il problema delle password, dei contatti e delle note esiste in qualsiasi ufficio e la gente fa le cose più stupide (scrive tutto sull’agenda, usa sempre la stessa password, appiccica un post-it sul pc, ecc.). Pensa ad una rosa di soluzioni: durante lo stage avrai modo di metterle in pratica (della serie Piccoli consulenti crescono).

4 commenti

  1. Scandagliando il Web ho trovato questa soluzione offerta da Pisitta Software che si chiama Passlocker. Il programma nasce come password manager (nello stile di Keychain ma per Windows), in realtà guardando ai dettagli si può notare che è anche un repository per i dati personali. Ecco la spiegazione dettagliata:
    Puoi salvare i dati delle applicazioni (username, password, web-url, note ecc.) in un albero organizzato in gruppi di applicazioni. Puoi decidere di raggruppare e organizzare le tue applicazioni per funzione o tipo (ad es. e-mail, home banking, instant messengers, web-sites ecc.). Puoi anche associare un’ icona ai gruppi o alle applicazioni.
    Si tratta di un programma freeware gratuito!
    Mi sembra una soluzione che potrebbe risultare interessante anche se personalmente non mi intendo moltissimo di software e sono a farmi consigliare più che viceversa!

  2. Sì con il Mac utilizzo Keychain per accedere rapidamente a siti senza compilare ogni volta ID e PW. Però Keychain non è la soluzione che ho in mente: penso infatti ad un repository protetto, ricercabile e strutturato in campi per avere reports. Un solo file deve contenere PW, immagini, appunti, note ad esempio sugli incontri con i laureandi. Soluzioni per Windows ce ne sono. Per Mac pure.

  3. Non vorrei dire una stupidaggine perché io vivo il mondo Mac (purtroppo) solo di riflesso visto che viene utilizzato dal mio ragazzo che lavora nel mondo della grafica, ma mi ha parlato spesso di uno strumento per la sicurezza noto come “Portachiavi” (Keychain Access)visto che lui ha grande facilità a dimenticarsi password e tutto il resto.

    Ho fatto così una breve ricerca per avere delle informazioni più attendibili e sul Keychain Access ho trovato queste informazioni.

    Il portachiavi permette di

    * salvare le password usate per le pagine web;
    * salvare informazioni di login (ad esempio dei siti web o del programma di IM);
    * salvare note di testo protette da password (per le informazioni riservate).

    é possibile inoltre creare un nuovo portachiavi con l’accortezza di utilizzare una password molto complessa; quindi questo va salvato su un media rimovibile (una semplice usb-key è sufficiente) ed infine va impostato come portachiavi di default.

    In questo modo avrete le vostre password sempre con voi. Ovviamente non potrete utilizzarle se non collegate il dispositivo USB al vostro MAC.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...